BONUS 110%: si va verso la proroga fino al 2023

Già attivo per tutto il 2021 il Governo si impegna per prorogare il super bonus 110% fino al 2023



Il super bonus 110% oggetto già di proroghe e semplificazioni potrebbe subire un’ulteriore estensione della propria durata fino al 2023, così ha riferito alla Camera il Presidente del Consiglio Mario Draghi durante la presentazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).


Le misure relative al bonus hanno lo scopo di stimolare il settore edilizio, da anni in crisi, e di raggiungere obiettivi importanti in termini di risparmio energetico e riduzione delle emissioni.


Come ormai tutti sapranno il bonus, previsto dal D.L. “Rilancio” 19 maggio 2020, n. 34, prevede una detrazione del 110% delle spese sostenute per ristrutturazioni energetiche e antisismiche e l’introduzione di due nuovi strumenti finanziari come la cessione del credito e lo sconto in fattura.

Per ottenere l’ammissibilità degli interventi effettuati è necessario che venga dimostrato un miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio soggetto ai lavori. Questa, più altre numerose pratiche burocratiche, hanno disincentivato l’utilizzo del nuovo bonus tra i cittadini.


Per far fronte anche a tale difficoltà il governo intende snellire, all’interno del prossimo provvedimento, la burocrazia e le procedure per accedere al superbonus.


Secondo le prime indiscrezioni potranno accedere alla detrazione del 110% anche alberghi e pensioni, mentre per i lavori effettuati nei condomini verranno messe in atto delle semplificazioni.


Dopo alcune voci sulla possibile cancellazione o riduzione del bonus, dalle parole del premier Draghi sembra quindi quasi certo il rinnovo e l’ampliamento dei beneficiari, non ci resta che aspettare la Legge di Bilancio 2022 per averne la conferma.

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti