AL VIA L’ASSEGNO UNICO UNIVERSALE PER LE FAMIGLIE ITALIANE

Aggiornamento: 21 gen

Dal 1 Gennaio sono partite le richieste per l’Assegno Unico, la prestazione economica che sostituirà le somme oggi erogate dai datori di lavoro alle famiglie con figli a carico

 

DI COSA SI TRATTA?

L’Assegno Unico Universale è una misura economica a sostegno delle famiglie con figli a carico istituita con la Legge Delega 46/2021.

Il nome deriva dal fatto che, a fronte di un’unica prestazione economica erogata in base all’ISEE, verranno rimpiazzate alcune prestazioni rimaste in vigore fino al 31 dicembre 2021 e adesso non più applicate:

  • Premio alla nascita 800 euro (Bonus mamma domani)

  • Bonus Bebè O Assegno di Natalità

  • Fondo prestiti ai neo genitori;

  • Assegni al nucleo familiare (ANF);

  • Detrazioni sui i figli a carico al di sotto dei 21 anni.

Non subirà variazioni invece il Bonus Nido.


Tutti questi importi precedentemente riconosciuti dal datore di lavoro in busta paga verranno ora pagati direttamente dall’INPS.

 

CHI PUO’ RICHIEDERLO?

L’assegno può essere riscosso da entrambi i genitori esercenti la responsabilità genitoriale con figli fino a 18 anni, anche in modalità ripartita a seconda delle indicazioni fornite al momento della richiesta.

Il limite di età dei figli sale a 21 anni nel caso in cui il giovane sia studente o lavori ma con un reddito complessivo annuo inferiore a 8.000 euro.

I limiti di età non si applicano in presenza di disabilità del figlio.

I figli maggiorenni hanno inoltre facoltà di inviare direttamente la domanda per l’assegno per ricevere, autonomamente, la quota di loro spettanza.

 

QUANDO RICHIEDERLO?

Le domande possono essere presentate da Gennaio a Giugno 2022.

L’erogazione dell’assegno partirà per tutte le famiglie dal mese di Marzo, anche per quelle che ne hanno fatto richiesta a Gennaio o Febbraio.

Le domande presentate sino al 30 Giugno danno diritto agli arretrati dal mese di Marzo, mentre chi invia l’istanza a dal 1° Luglio perderà i mesi pregressi.

Il pagamento verrà effettuato alla fine del mese successivo a quello di presentazione della domanda sull’iban del richiedente o tramite bonifico domiciliato.

In caso di nascita di un nuovo figlio la domanda va solamente integrata con il nuovo componente del nucleo famigliare a partire dal 7 mese di gravidanza.

 

COME RICHIEDERLO?

La domanda può essere presentata online con procedura semplificata accedendo al sito INPS con SPID, CIE o CNS o tramite patronato.

Per definire l’importo da erogare mensilmente è necessario aver presentato un ISEE in corso di validità.

È possibile anche presentate la domanda senza ISEE ma in questo caso si accederà solo all’importo minimo previsto per l’Assegno unico.



Se vuoi richiedere il tuo ISEE direttamente online visita il nostro sito www.easycaf.it se invece sei un’azienda e vuoi offrire il servizio di richiesta Assegno Unico ed elaborazione Isee ai tuoi dipendenti contattaci via email all'indirizzo contact@easypayhr.com.


64 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
1595515556_image (2).png